Come disabilitare, limitare o cancellare le revisioni in WordPress

  • CommentaScrivi un commento
  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteCome disabilitare i commenti nei vecchi post di un blog WordPress?

Le "revisioni" sono una funzionalità molto interessante di WordPress, esse permettono infatti di conservare un elenco completo delle varie versioni di un articolo per risalire ad eventuali modifiche e correzioni effettuate nel tempo.

Come è facile immaginare si tratta di uno strumento estremamente comodo per un'attività editoriale in quanto consente di recuperare facilmente versioni precedenti di un articolo modificato per errore o in modo sbagliato.

Limiti delle revisioni

Seppur utilissimo, lo strumento delle revisioni in WordPress presenta due svantaggi:

  1. essendo un'operazione in più che l'applicazione deve compiere ogni volta che viene editato un contenuto, questa incide sul livello generale delle prestazioni del sistema;
  2. in secondo luogo, essa determina la registrazione di un numero maggiore di dati occupando più spazio nel database (cosa che, nel tempo, può portare ad un vero e proprio "gigantismo" di quest'ultimo.

Alla luce di quanto sopra, in talune realtà, può essere utile valutare un intervento sul sistema delle revisioni al fine di eliminarlo o di limitarne l'impatto. Vediamo come.

Continua dopo la pubblicità...

Didattivare le revisioni

Per chi volesse disattivare le revisioni è disponibile una semplice procedura che prevede di agire su una costante di WordPress denominata WP_POST_REVISIONS. E' sufficiente aprire il file "wp-config.php" ed inserire all'interno di esso la seguente direttiva:

define('WP_POST_REVISIONS', false );

Limitare le revisioni

Se non vogliamo eliminare del tutto lo strumento delle revisioni, possiamo comunque limitarne l'utilizzo ad un numero predefinito (e limitato) di revisioni per ciascun post. In questo modo WordPress non salverà tutte le modifiche effettuate ai post ma solamente le ultime N modifiche.

per farlo, come nell'esempio precedente, dovremmo agire sul file "wp-config.php" ed inserire la seguente riga di codice:

define('WP_POST_REVISIONS', 5);

Nel nostro esempio abbiamo impostato un numero massimo di revisioni per ciascun post, questo significa che WordPress manterrà memoria solo le ultime cinque modifiche ed eliminerà quelle precedenti in modo automatico.

Una volta risolto anche questo aspetto si potranno ottimizzare ulteriormente le features per il salvataggio automatico agendo sugli intervalli previsti per il salvataggio automatico dei contenuti durante la fase di editing. Per farlo dovremo agire su un'altra costante:

define('AUTOSAVE_INTERVAL', 120);

Il valore relativo ai salvataggi automatici degli articoli dovrà essere espresso in secondi, di default si avrà un salvataggio ogni 60 secondi, con la correzione operata nel nostro esempio fisseremo un intervallo di tempo doppio rispetto a quello predefinito.

Cancellare tutte le revisioni

Se il nostro database è diventato eccessivamente ingombrante, può essere una buon idea quella di cancellare tutte le revisioni dei post salvate al suo interno. Per farlo sarà sufficiente lanciare una query tramite phpMyAdmin. Eccola:

DELETE FROM wp_posts WHERE post_type = "revision";

La query in questione effettuerà la cancellazione permanente di tutte le revisioni dei post, quindi l'invio è di utilizzarla con cautela.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.