Corsi on-line

Field items e control items

  • CommentiScrivi un commento
  • ForumDiscuti sul forum
  • PrevStruttura di un documento VoiceXML
  • NextCreare un primo documento VoiceXML

Nell'articolo precedente abbiamo detto che la struttura dialogica di un documento VoiceXML viene affidata ad un costrutto particolare denominato form.

Il contenitore form presenterà a sua volta dei sotto-elementi chiamati convenzionalmente items e destinati a rappresentare le istruzioni dell'applicazione da eseguire.

L'articolo continua dopo la pubblicità

Gli items dei form si distinguono in due categorie principali distinte sulla base delle informazioni che sono destinati a contenere:

  • field items: intercettano i parametri inviati dall'utente e li convertono in variabili utilizzabili dall'applicazione.
    Non si limitano a 'trasportare' le informazioni ma possono contenere anche istruzioni per la loro modifica, grammatiche per la loro interpretazione e output informativi prodotti sulla base delle differenti richieste.
  • control items: contengono tutte le istruzioni che non riguardano il riconoscimento degli input derivanti dalle chiamate verso l'applicazione.
Field items e control items possono essere suddivisi in diverse tipologie distinte sulla base della funzione svolta; tra i vari sotto-tipi esistenti, possiamo citarne alcuni per i field items:
  • <field> ha il compito di raccolgiere gli imput derivanti dalle chiamate vocali degli utilizzatori.
  • <object> presiede all'invocazione di un oggetto specifico sulla base del tipo di richiesta dell'utente.
  • <record> ha la funzione di registrare un file audio contenente la richiesta del chiamante.
  • <subdialog>si occupa di chiamare una determinata porzione di dialogo sulla base dell'input raccolto.
  • <transfer>redireziona la chiamata raccolta verso un numero telefonico diverso da quello digitato.
Per quanto riguarda invece i control items, possiamo invece citare:
  • <block>: contiene istruzioni per l'esecuzione.
  • <initial>: preside allo scambio input/output relativo al form in cui è contenuto.
Le variabili associate ai form item, possono non essere definite di default, contenere un valore predefinito oppure assumere un valore assegnato durante l'esecuzione.

Per la definizione delle variabili può essere utilizzato o meno l'attributo name. In ogni caso, sono previste delle condizioni di guardia che controllano i valori assunti dalle variabili stabilendo quando opportuno di omettere l'esecuzione di determinati form items.

Corsi
  • Corso XML
    Corso XML
    Creazione di strutture XML, XSL ed altri linguaggi eXtensible. A partire da 39 €
Vedi anche...
Altre Guide