Corsi on-line

Wikipedia: quel pirata non va estradato!

  • RSSRSS delle News
  • CommentiScrivi un commento
  • PrevAPI per Google Maps a prezzi scontat(issim)i
  • NextFacebook modifica il recapito email dei propri iscritti

E' sceso in campo lo stesso Jimmy "Jimbo" Wales, fondatore dell'enciclopedia on line Wikipedia, per prendere le difese del giovane inglese Richard O'Dwyer; quest'ultimo rischia infatti una condanna di ben 10 anni di carcere per un'accusa di violazione del copyright.

Richard O'Dwyer

Ma riepiloghiamo la vicenda dal suo principio: O'Dwyer è il creatore della piattaforma TVShack.net, un aggregatore di collegamenti ipertestuali diretti verso servizi per la condivisione di contenuti digital; grazie a tale sito Web è riuscito a guadagnare circa 140 mila sterline in poco tempo.

TVShack.net non metteva però a disposizione soltanto link legali e le autorità britanniche sono intervenute arrestando il giovane; ora O'Dwyer rischierebbe anche un'estradizione negli Stati Uniti, paese dove se venisse processato per violazione della proprietà intellettuale potrebbe essere condannato a un decennio di detenzione.

L'articolo continua dopo la pubblicità

O'Dwyer è tornato in libertà nel suo paese perché prosciolto, il giudice inglese avrebbe però concesso comunque la possibilità di iniziare una procedura di estradizione; paradossalmente il giovane rischierebbe quindi di passare gran parte della sua vita in prigione per ciò che nel suo paese non è considerato reato.

Hosting multidominio Linux

Alla scoperta del pacchetto LINUX Super di Kolst.it: un hosting di fascia alta pensato per Web Agency e Web Designer freelance

Corsi
News correlate